Farmacocinetica

(Con il contributo scientifico del Prof. Massimo Morfini)

La farmacocinetica è una branca della farmacologia che studia il ‘viaggio’ che un farmaco compie nel nostro corpo, dal momento in cui viene assunto fino a quando viene eliminato dall’organismo.
Le tappe che caratterizzano la farmacocinetica sono quattro, sintetizzate nell’acronimo ADME:

Assorbimento
Distribuzione
Metabolismo
Espulsione

Conoscere questi processi può migliorare il successo terapeutico e minimizzare gli eventi avversi associati all’uso del farmaco.

L’assorbimento è la prima fase dell’uso del farmaco all’interno dell’organismo dal sito di somministrazione al circolo sanguineo: in questa fase più che di assorbimento occorre parlare di biodisponibilità, ossia la quantità di farmaco somministrata che raggiunge il sito d’azione e la facilità con cui esso viene assorbito. Per quanto riguarda il concentrato di Fattore VIII o Fattore IX, la biodisponibilità è immediata ovvero non esistono problemi di assorbimento.

La distribuzione del farmaco è la seconda tappa: il concentrato di Fattore VIII e Fattore IX, infuso endovena, si mescola rapidamente con il sangue circolante e raggiunge rapidamente tutti i tessuti periferici. Il fattore IX però ha una permanenza in circolo leggermente maggiore di quella del Fattore VIII.

Dopo la sua introduzione nell’organismo, un farmaco può essere rimosso o può essere trasformato, entrando nella fase di metabolismo. Questa fase rappresenta una delle modalità con cui un organismo si libera di una sostanza.

Infine il farmaco viene eliminato grazie all’intervento del farmaco e dei reni.

Per saperne di più, scarica la brochure, troverai approfondimenti sulla farmacocinetica, la profilassi, la bioequivalenza e la personalizzazione delle cure sul paziente.

 

Informati con i nostri approfondimenti!

Sport

L’attività fisico-sportiva per le persone affette da Emofilia

Testimonianze

Ascolta la voce di Enrico Mazza