Un tuffo nello sport

(Con il contributo scientifico della Dott.ssa Chiara Biasoli)

Da sempre, l’attività sportiva è un ottimo modo per socializzare, allenare la mente e il corpo.
I benefici sono innumerevoli, lo sport infatti:

aiuta a crescere

aiuta a crescere

migliora il tuo umore

migliora il tuo umore

scarica le tensioni

scarica le tensioni

permette di creare relazioni positive

permette di creare relazioni positive


Non è necessario sottoporsi ad allenamenti estenuanti: una giusta dose di sport settimanale, se praticata con costanza e regolarità, fa sentire in splendida forma e previene l’insorgenza di malattie, oltre che regalare una bella soddisfazione!

Purtroppo, chi soffre di emofilia, soprattutto se bambino o ragazzo, potrebbe subire una discriminazione e vedersi negate le possibilità di un’educazione fisica scolastica o di entrare a far parte di società sportive. Al contrario, l’esercizio sportivo è fortemente consigliato: se supervisionato dall’equipe sanitaria, lo sport aiuta a contrastare rigidità articolari, rafforzare i muscoli e prevenire l’atrofia muscolare.

Scarica la brochure informativa per saperne di più sulle raccomandazioni dell’Organizzazione Mondiale della sanità, sui livelli di attività fisica per gruppi di età e sui consigli per il paziente emofiliaco!

 

Informati con i nostri approfondimenti!

Farmacocinetica

Scopri come i farmaci agiscono sul corpo

Testimonianze

Ascolta la voce di Enrico Mazza